13 LAUREATI CONCORSO PUBBLICO ARMA DEI CARABINIERI TENENTI IN SERVIZIO PERMANENTE RUOLO TECNICO

CONCORSI
13 LAUREATI CONCORSO PUBBLICO ARMA DEI CARABINIERI TENENTI IN SERVIZIO PERMANENTE RUOLO TECNICO

13 LAUREATI CONCORSO PUBBLICO ARMA DEI CARABINIERI TENENTI IN SERVIZIO PERMANENTE RUOLO TECNICO

È indetto un concorso, per titoli ed esami, per la nomina di complessivi 13 TENENTI in servizio permanente nel ruolo TECNICO dell’ARMA DEI CARABINIERI così ripartiti:

a) undici posti per i cittadini italiani che alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione sono in possesso dei requisiti di seguito elencati, di cui:

1) tre posti per la specialità medicina;
2) un posto per la specialità veterinaria;
3) due posti per la specialità psicologia;
4) un posto per la specialità investigazioni scientifiche - fisica;
5) un posto per la specialità investigazioni scientifiche - biologia;
6) due posti specialità telematica - informatica;
7) un posto per la specialità telematica - telecomunicazioni;

b) due posti per i militari dell’Arma dei carabinieri appartenenti ai ruoli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, nonché ai ruoli forestali degli Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati, Carabinieri, Periti, Revisori, Collaboratori, che alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione sono in possesso dei requisiti di seguito elencati di cui:

1) un posto per la specialità investigazioni scientifiche - fisica;
2) un posto per la specialità telematica - telecomunicazioni.

13 LAUREATI CONCORSO PUBBLICO ARMA DEI CARABINIERI TENENTI IN SERVIZIO PERMANENTE RUOLO TECNICO

Di seguito i requisiti richiesti

LEGGI ANCHE: 53 POSTI PER DIPLOMATI CONCORSO VIGILI DEL FUOCO 2021

Al concorso possono partecipare, per una sola specialità, i cittadini italiani che, alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande:

a) non abbiano superato il giorno di compimento del:
1) quarantacinquesimo anno di età, se militari dell’Arma dei carabinieri, con almeno cinque anni di servizio e che abbiano riportato nell’ultimo biennio la qualifica finale non inferiore a «eccellente»;
2) trentaquattresimo anno di età, se Ufficiali in ferma prefissata che abbiano completato un anno di servizio e se Ufficiali inferiori delle forze di completamento. Non rientrano in tale categoria gli Ufficiali di complemento che sono stati richiamati, a mente dell’art. 1255 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66, per addestramento finalizzato all’avanzamento nel congedo;
3) trentaduesimo anno di età, se non appartenenti alle precedenti categorie.

Eventuali aumenti dei limiti di età previsti dalle vigenti disposizioni di legge per l’ammissione ai pubblici impieghi non trovano applicazione;

b) siano in possesso della cittadinanza italiana;

c) godano dei diritti civili e politici;

Di seguito i titoli di studio richiesti.

d) siano in possesso di uno dei titoli di studio appartenenti alle classi di laurea magistrale appresso indicate:

1) per la specialità sanità - medicina: medicina e chirurgia (LM 41), a ciclo unico, con abilitazione all’esercizio della professione di medico chirurgo;

2) per la specialità veterinaria: medicina veterinaria (LM 42), con abilitazione all’esercizio della professione di medico veterinario e di iscrizione al relativo ordine professionale;

3) per la specialità psicologia: psicologia (LM 51), con abilitazione all’esercizio della professione di psicologo/a;

4) per la specialità investigazioni scientifiche - fisica con abilitazione all’esercizio della professione relativa al titolo di studio richiesto:

fisica (LM 17);
ingegneria aereospaziale e astronautica (LM 20);
ingegneria biomedica (LM 21);
ingegneria chimica (LM 22);
ingegneria civile (LM 23);
ingegneria di sistemi edilizi (LM 24);
ingegneria dell’automazione (LM 25);
ingegneria della sicurezza (LM 26);
ingegneria delle telecomunicazioni (LM 27);
ingegneria elettrica (LM 28);
ingegneria elettronica (LM 29);
ingegneria energetica e nucleare (LM 30);
ingegneria gestionale (LM 31);
ingegneria informatica (LM 32);
ingegneria meccanica (LM 33);
ingegneria navale (LM 34);
ingegneria per l’ambiente ed il territorio (LM 35);
scienze e ingegneria dei materiali (LM 53);

5) per la specialità investigazioni scientifiche - biologia, con abilitazione all’esercizio della professione relativa al titolo di studio richiesto:

biologia (LM 6);
biotecnologie agraria (LM 7);
biotecnologie industriali (LM8);
biotecnologie mediche, veterinarie e farmaceutiche (LM9);

6) per la specialità telematica - informatica:

informatica (LM 18);
ingegneria delle telecomunicazioni (LM 27);
ingegneria informatica (LM 32);
sicurezza informatica (LM 66);

7) specialità telematica - telecomunicazioni:

ingegneria delle telecomunicazioni (LM 27);
ingegneria elettronica (LM 29);
ingegneria informatica LM 32);
sicurezza informatica (LM 66).

Saranno ritenuti validi anche i titoli di laurea conseguiti secondo i precedenti ordinamenti, in virtù delle corrispondenze indicate dal decreto interministeriale 9 luglio 2009 e successive modifiche e integrazioni.

Per tutti gli altri requisiti richiesti e per consultare il BANDO completo CLICCA QUI

LEGGI ANCHE: QUIZ DI PREPARAZIONE AI CONCORSI PUBBLICI 

Hai bisogno di aiuto?